La Cantina di Porta Romana

Cucina Tipica delle Cantine Teramane

Aumenta la dimensione del Testo Diminuisci la dimensione del Testo Riporta la dimensione del Testo a quella Preimpostata
Banner

Visitatori del sito

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter

Bacheca Messaggi - La Cantina di Porta Romana

Invia un tuo MessaggioInvia un tuo Messaggio:

Alice     14 Aprile 2009 10:14 | Senigallia (AN)
Salve mitico "Cantiniere Marcello"!! :-D
Complimenti ancora per il suo locale, per la cucina e per il suo splendido sito curatissimo come l'atmosfera che si respira nella cantina! Sono stata a mangiare le sue buonissime tipicità Teramane sabato 14 Febbraio, la sera di San Valentino, con il mio fidanzato e dei miei amici. Questo ricordo rimarrà sempre vivo nel mio cuore!
Nel ringraziarla le chiedo se gentilmente può inviarci la foto di gruppo che ci ha scattato. Buona giornata!!
Alice
Ps: eravamo il tavolo rotondo da 5 composto da Stefano, Serena & Gianluca, Alice & Federico vicino alla fontanella! Grazie!! ;-)
Aly_Stella@hotmail.com

Silvia     08 Aprile 2009 09:31 | Montorio
Sono venuta la scorsa settimana con degli amici e siamo stati proprio bene, l'atmosfera è stupenda. E poi abbiamo anche mangiato benissimo... non posso che fare i complimenti al "cantiniere" Marcello :)

P.S. aiutiamo i nostri fratelli dell'Aquilano

Luigi     10 Febbraio 2009 11:37 | Roma
il 15 gennaio 2008, io e mia moglie giravamo per Teramo senza alcuna indicazioni precisa ed un po' annoiati per le incombenze da svolgere in loco.
All'ora di pranzo siamo stati attratti da una trattoria sotto i portici ci Corso di Porta Romana 105. Il nome ci ha fatto ricordare, anche se fuori del luogo di riferimento, una canzone del compianto Giorgio Gaber.
Siamo entrati un po' perplessi, ma siamo stati accolti in un modo che non avevamo mai conosciuto prima, come entrare in casa di amici o parenti. La familiarizzazione con il Sig. Marcello, titolare, è stata immediata e, cosa gradita in modo indescrivibile, saputo che venivamo da Roma, il nostro pasto è stato accompagnato da notissime canzoni romane in sottofondo.
Il cibo poi è stato il massimo della cucina teramana antica: in una zona dove eravamo per affari, senza un minimo di preventiva preparazione turistica, abbiamo gustato delle specialità realizzate come a casa di nonna, una serie di preparazioni del tutto sconosciute che abbiamo gradito moltissimo, tanto più che siamo molto esigenti nei cibi e raramente ci capita di uscire completamente soddisfatti da un ristorante.
Visto che gustavamo le portate il titolare ci ha preso in simpatia e ci ha fatto assaggiare anche portate fuori del menu, tanto per far conoscere la cucina locale e come abbiamo consumato cibi del ricordo della nostra lontana gioventù. Non c'è nulla da escludere, dagli ottimi antipasti da non perdere, al caffè, dato che anche questo dimostra una selezione di gradimento del Sig. Marcello
In questo locale molto simpatico per la posizione e l'arredamento, evidentemente nulla è lasciato al caso.
Tanti cordiali saluti al Sig. Marcello ed un arrivederci appena possibile.
Appena realizzati i tre siti dedicati alla ristorazione, sarà presente in tutti e tre e, a tempo debito, le darò le coordinate.
Buon lavoro

Marco     01 Febbraio 2009 10:15 | Teramo
Ieri sera ho assaggiato la chitarra ai frutti di mare: semplicemente strepitosa.
L'antipasto é ormai leggenda..
Grande Marcello che continui a stupirci in tutte le stagioni!

Alessio     24 Gennaio 2009 11:12 | Alba adriatica
Ciao Marcè...
sono venuto a mangiare l'altra sera con degli amici, e non ero mai stato nel tuo locale.
In totale sincerità ti dico che alcuni piatti mi hanno davvero fatto impazzire, altri un po' meno..
ma la semplicità che si respirava e l'accoglienza tua e di Caterina mi hanno fatto stare bene.

A presto.


40
Messaggi in Bacheca
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Succ. > Fine >>